Tutto quello che c’è da sapere per cambiare i bitcoin in soldi veri

Indice dei contenuti

Se vuoi scoprire come fare a cambiare i bitcoin in soldi veri, sei nel posto giusto. In questa guida ti spiegheremo come effettuare la conversione da una valuta all’altra in poche semplici mosse. Ma prima, scopriamo insieme cosa sono i bitcoin e qual è la loro utilità.

Bitcoin: cosa sono

Quando si parla di bitcoin non bisogna contrapporli sempre ai soldi veri. Infatti con i bitcoin sarà comunque possibile fare delle azioni di compravendita, di acquisto di beni o servizi di un determinato tipo, si potranno fare investimenti e anche conversioni. I bitcoin sono delle criptovalute, quindi sono delle monete “nascoste”. Questo significa che non hanno la stessa fisicità delle classiche banconote, tuttavia possono comunque disporre di un loro valore, seppur volatile.

I bitcoin sono una moneta che viene usata nel mondo digitale. Per poter disporre di bitcoin bisogna accedere ad un registro pubblico che contiene tutti i bitcoin, ossia la blockchain. Ciascun utente potrà accedere a questo mondo aprendosi un wallet personale, ossia un portafogli di tipo digitale. E poi si potrà iniziare a fare acquisti di bitcoin, per poi rivenderli o usarli per gli investimenti.

Il carattere principale dei bitcoin è che sono decentralizzati. Questo significa che non sono controllati da un ente centrale, come la banca, e dispongono più che altro di un auto controllo. A tenere traccia di tutte le transazioni che avvengono nel database e a controllare che siano tutti secondo le regole, sono gli stessi utenti del software, chiamati miner. Ogni volta che vengono fatte delle transazioni, queste dovranno infatti essere validate dai miner per evitare le frodi.

Per poter accedere alla blockchain bisognerà scaricare un software da poter usare sia dal proprio pc e sia dal cellulare. I miners possono anche svolgere il compito di creatori di nuovi blocchi di bitcoin in cambio di una ricompensa in criptovaluta. Infatti potranno costruire nuovi bitcoin da immettere nel mercato.

Blockchain: cos’è

La blockchain è il protocollo su cui è basato il funzionamento dei bitcoin. Si tratta di un registro pubblico di transazioni con dei codici identificativi e qui si possono monitorare tutte le operazioni eseguite dagli utenti per prevenire il rischio di frodi. Su questa rete circolano i bitcoin in forma di numeri.

La blockchain non può essere modificata o soppressa. Non c’è alcun organizzazione centrale che effettua i controlli sul database, sono gli stessi miner a farlo. I computer dei vari utenti formano tra di loro la rete attraverso il quale si scambiano tutti i dati e i bitcoin secondo un sistema peer-to-peer.

Miner: chi sono

I miner dei bitcoin sono dei volontari che usano i loro pc per validare le transazioni e rendere sicuri i nodi attraverso i quali si scambiano le criptovalute. Quest’azione viene denominata “prova di lavoro” ed è anche alla base della creazione di nuove monete.

I miner infatti, oltre a controllare la blockchain, svolgono anche il ruolo di creatori di nuovi blocchi di bitcoin. Lo scopo è quello di risolvere una equazione matematica e il primo miner che riesce a risolverlo e a creare un nuovo segmento, vincerà una ricompensa in bitcoin.

È per tale motivo che spesso si fa l’analogia con l’oro: i miner che scoprono un nuovo blocco di bitcoin ogni volta che si risolve una equazione sono simili ai minatori che scoprono l’oro in miniera. 

Il valore dei bitcoin

I bitcoin hanno un valore che oscilla di ora in ora. Per sapere sempre quanto è il valore di una criptovaluta si potranno monitorare i vari siti dedicati ed i grafici che mostrano, minuto per minuto, la situazione dei bitcoin. Il prezzo di un bitcoin di solito dipende dal rapporto che c’è tra la domanda e l’offerta sulle varie piattaforme online che mettono in contatto i venditori e gli acquirenti.

Ci sono diversi fattori che influenzano l’innalzamento o l’abbassamento del prezzo dei bitcoin. Innanzitutto occorre dire che i fattori a breve termine da cui dipendono le oscillazioni sono le buone o le brutte notizie provenienti dal mercato finanziario. Un esempio è quando ci sono delle notizie di attualità che allarmano le persone.

I fattori a lungo termine che influenzano l’oscillazione del prezzo possono invece riguardare l’adozione degli attivi digitali da parte di molte persone e istituti. Il prezzo dei bitcoin è poi caratterizzato da una grande volatilità. In un giorno potrebbero avvenire fluttuazioni del 10% che può portare sia a rischi che a guadagni.

Come cambiare i bitcoin in soldi veri

Se vuoi cambiare i bitcoin in soldi veri devi sapere che è possibile fare la conversione della valuta in euro. Si tratta di una domanda che molti utenti si pongono. Tutti i guadagni ottenuti di solito vengono custoditi nel wallet personale di un utente. In molti, amano investire in bitcoin ma poi preferiscono convertire i guadagni nella valuta del proprio paese poiché ancora non è possibile acquistare ogni cosa con i bitcoin. Si tratta infatti ancora di una valuta di cui non tutti si fidano.

I bitcoin si possono cambiare in soldi veri, ossia euro o qualsiasi altra moneta, come le sterline o i dollari. Per avviare la conversione bisogna iscriversi ad un portale di scambio, denominati exchange. Per fare la conversione bisognerà pagare una tassa di commissione. La spesa aggiuntiva cresce ancora di più se oltre alla conversione si sceglie anche di trasferire il proprio bottino di bitcoin su un conto corrente.

Convertire bitcoin in soldi veri in euro: come fare

Per sapere come convertire i bitcoin in soldi veri, come in euro, dovrai scaricare alcune soluzioni digitali. La maggior parte dei software di conversione sono dei conti associati a delle carte, magari MasterCard. Questi possono essere gestiti dal pc o dal cellulare.

Nelle normali app Exchange potrai invece scambiare la criptovaluta nella moneta che vuoi. Potrai convertire i bitcoin in soldi veri in modo semplice e sicuro e potrai anche conservare i tuoi bitcoin sul sito stesso.

Per iniziare dovrai accedere ad uno dei siti dedicati, registrarsi e lasciare i propri dati personali previa verifica. Poi bisogna caricare i propri documenti e poi dovrai verificare il conto. Dovrai autorizzare il tuo pc e poi avrai la panoramica completa del tuo conto da convertire.